1 5

Cenerentola il film: tra favola, magia, Principe Azzurro e scarpe

/pictures/2015/03/12/cenerentola-il-film-tra-favola-magia-principe-azzurro-e-scarpe-3460885628[1047]x[436]780x325.jpeg
Il film di Cenerentola esce nelle sale oggi 12 marzo, trasposizione in “carne e ossa” del cartone animato targato Disney. Noi siamo state all’anteprima con Alessia Marcuzzi, la figlia Mia, tanti bimbi e le vincitrici del contest #lascarpettadicenerentola. Ve lo raccontiamo qui!

Cenerentola: il film

Ogni ragazza in fondo al cuore ama sperare che si realizzi un sogno come quello di Cenerentola, che trova la felicità sposando il suo Principe Azzurro. In effetti Cenerentola riesce ad avere tutto quello che vogliamo da sempre noi donne (o meglio quasi tutte): l’amore con la A maiuscola, un bel figone accanto che non ha occhi che per noi anche se siamo conciate come il mocio vileda, un vestito da sogno e soprattutto delle scarpe fantastiche. La somma sentimento + look fa-vo-lo-so porta sempre al lieto fine. Almeno per noi donne neo-romantiche.

L'anteprima a Roma

E così, trasportate da questo mood da sogno ci siamo ritrovate a vedere in anteprima presso la Casa del Cinema di Roma il film diretto da Kenneth Branagh per Walt Disney che riprende il celebre cartoon. Con noi, presenti alla proiezione, Alessia Marcuzzi (“volata” direttamente dall’Isola dei Famosi) in versione mamma. Con lei la figlia Mia e tantissimi bambini pronti a tuffarsi nella favola, che però piace a tutte le età. Presenti anche alcune fedelissime “pinelle” (followers del blog della Marcuzzi) e le cinque vincitrici del contest #lascarpettadicenerentola. Dopo un piccolo buffet, entriamo tutti in sala per vivere la magia.

Tendenza Cenerentola: l'azzurro è il colore della primavera!

Perchè vedere il film: 6 favolosi motivi!

Inizia la proiezione e appena appare il logo della Disney, quello con il fantastico castello delle principesse, già è come se ci si staccasse dalla realtà per immergersi nel “c’era una volta”.

Motivo n.1: le favole sono necessarie perché rappresentano il break con la realtà di cui ogni tanto abbiamo tutti bisogno, grandi e piccoli.Abbiamo tutte nella mente le immagini del cartone animato per cui la curiosità di vedere il film è tanta: e non ne rimaniamo deluse. I colori brillanti, le atmosfere magiche, il sogno, tutto è rappresentato in maniera fedele alla Cenerentola della nostra infanzia.

Motivo n.2: se abbiamo amato alla follia il cartone animato di Cenerentola non rimarremo deluse dal film (anzi, il Principe Azzurro in carne e ossa è mooooolto meglio!)

Tinderella: ecco come sarebbe Cenerentola ai tempi dei social

Motivo n.3: La fata madrina è Helena Bonham Carter. La ex di Tim Burton è esilarante nel ruolo della fata Smemorina e la sua è la battuta che più abbiamo amato della pellicola. Quando porge a Cenerentola le scarpette di cristallo con tacco 12 la rassicura che sono “pure comode”. La favola al di là di ogni immaginazione.

Motivo n.4: La matrigna è Cate Blanchett. Gelida, bellissima, altera, è lei l’antagonista per eccellenza della virtuosa Cenerentola. Nella favola è quella che dà più fastidio perché è il personaggio più reale. La Blanchett è davvero fantastica in questo ruolo da malvagia senza redenzione. E per riprendere una frase del film “indossa la tristezza che è una meraviglia”.

Motivo n.5: captiamo attraverso il film i fashion e beauty trend del momento. Capelli mossi, sopracciglia a contrasto (sia la protagonista Lily James che la fatina Helena Bonham Carter hanno i capelli biondo cenere con sopracciglia scure), abiti rosa shocking, giallo limone e azzurro acceso, glitter e farfalle ovunque. E poi le scarpe: dalla mitica stiletto di cristallo ai tronchetti tacco 12 delle sorellastre fino alle pumps killer della matrigna che farebbero invidia a Lady GaGa. Un tripudio per ogni shoehaolic che si rispetti.
Abiti da sogno, pettinature iper boccolose, accessori da fare invidia a Maria Antonietta, colori nella nuance dei macarons. Tutto insieme!

Motivo n.6: Il Principe Azzurro è Richard Madden. Diciamo solo che nel momento del suo primo piano in sala durante l’anteprima, tutte le donne, mamme e bambine comprese, hanno tirato un sospiro sognante.

 

gpt skin_mobile-notizie-0