1 5

Come chiedere ed ottenere dal capo un aumento di stipendio

/pictures/2018/06/28/come-chiedere-ed-ottenere-dal-capo-un-aumento-di-stipendio-2889930624[2005]x[837]780x325.jpeg iStock
Ottenere un aumento di stipendio non è facile, ma nemmeno impossibile: ecco i consigli su come chiedere al proprio capo un colloquio per avere un aumento

Come chiedere colloquio al capo per avere un aumento

L'aumento di stipendio è una richiesta piuttosto spinosa e scomoda, da presentare al proprio capo. Soprattutto in tempi di crisi come questi, la richiesta dell'aumento di stipendio è il vero e proprio cruccio per gran parte dei professionisti italiani. Non è facile ottenere un aumento di stipendio, però diciamolo, neppure impossibile: proprio per questo, ecco alcuni consigli per chiedere e ottenere un aumento di stipendio in busta paga.

Il momento giusto

In primo luogo valutiamo con cura quale sia il momento giusto per andare a parlare col proprio capo: il consiglio è non improvvisare mai un incontro, poiché il proprio stipendio è una questione piuttosto delicata e va trattata nel migliore dei modi. Chiediamo un appuntamento per tempo e valutiamo lo spostamento del meeting nel caso in cui il nostro superiore stesse affrontando un periodo di particolare stress: una persona stanca e mal disposta, infatti, non ci sarà assolutamente d'aiuto. Evitiamo anche i momenti particolari dell'anno lavorativo, come il rientro dopo le ferie.

Galateo in ufficio: come comportarsi in un nuovo posto di lavoro

Curare l'aspetto nel migliore dei modi

Stiamo andando ad un colloquio con il capo? Anche l'occhio vuole la sua parte: è importante il nostro modo di porsi oltre che l’aspetto sobrio e curato. Vestiamoci in modo semplice, evitando eleganza fuori luogo ma curiamo i dettagli e i particolari.

Come giustificare la propria richiesta

È importante, prima di affrontare la negoziazione del nostro aumento di stipendio, prepararsi psicologicamente al colloquio e definire bene i nostri punti di forza oltre che i risultati raggiunti e il beneficio che l’azienda ha tratto dal nostro lavoro. Valutiamo poi, preventivamente, definendo la cifra da richiedere per evitare di arrivare impreparati e farci cogliere di sorpresa.

Raccogliere informazioni su posizioni simile alla nostra

Una strategia utile per valutare quale sia il corretto aumento di stipendio, può essere prima di chiedere un aumento, quella di consultare siti o riviste di settore. Lo scopo è quello di acquisire informazioni inerenti lo stato del mercato del lavoro riguardo al proprio stipendio e alla mansione svolta, in rapporto alla media nazionale delle retribuzioni.

Errori da non fare

Quando ci proponiamo di chiedere al nostro superiore un aumento di stipendio, è importante valutare correttamente ogni singola parola, evitare di calibrare male la cifra della richiesta e mantenere toni educati e gentili in ogni caso, evitando ricatti e armi a doppio taglio. Vediamo ora gli errori da non fare per evitare che la nostra richiesta sia stroncata sul nascere:

  • In primo luogo è importante non tenere i toni del discorso sul lamento, elencando problemi a pagare il mutuo, le alte tasse scolastiche dei figli o il costo della benzina per recarsi al lavoro. Risulteremo persone pessimiste e potremo essere valutate in modo negativo per l’implemento e il miglioramento dell'azienda.
  • Evitiamo di puntare troppo in alto: infatti una richiesta esagerata può portarci a un immediato rifiuto. Siamo obiettivi: valutiamo lo stato economico attuale dell'azienda mediante ricerche e consideriamo quale sia l'aumento adeguato per il nostro stipendio. Generalmente gli aumenti partono da un 5% fino ad arrivare a un 15%: la percentuale scelta varia in base a un mix di fattori che partono dalla busta paga di partenza fino alla salute aziendale. Inoltre è fondamentale anche valutare quale sia la carenza di mansione all'interno dell'azienda per cui è richiesto l’aumento.
  • Se riusciamo ad ottenere l’aumento tanto auspicato, evitiamo di vantarci con i colleghi del risultato ottenuto. Evitiamo inoltre, di confrontare le buste paga: questo infatti, potrebbe causare malcontento tra i colleghi, oltre che innescare una richiesta immotivata di aumento, da più parti.
  • Mai richiedere un aumento di stipendio mediante ricatti o imposizioni: anche proporre una alternativa di lavoro nel caso non ricevessimo l’auspicato aumento, potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio che dovremmo subire in caso di risposta negativa. Attenzione quindi!
gpt skin_mobile-notizie-0