1 5

Regole per le donne in carriera in trasferta

/pictures/2015/07/21/regole-per-le-donne-in-carriera-in-trasferta-2170919359[3881]x[1620]780x325.jpeg
Consigli pratici per donne in carriera che spesso si trovano a dover andare in trasferta di lavoro. Dal look all'atteggiamento, ecco i nostri suggerimenti per essere impeccabili e professionali

Donne in trasferta di lavoro

Se nella vita avete la fortuna di lavorare in un luogo dinamico, dal respiro internazionale e siete donne in carriera che si spostano per trasferte di lavoro organizzate dai grandi capi, dalle convention di studio alla due giorni in uno splendido resort, passando per il torneo di golf, dovete tenere presenti alcune “regole”. Situazioni diverse, in luoghi differenti, ma con un unico comune denominatore: l’ufficio.

Amministratori delegati di aziende, manager, quadri, “sottoposti”, “tutti insieme appassionatamente” per discutere di strategie di marketing, di business plan, di analisi di mercato, ma anche di nuove opportunità e potenziali clienti da contattare. Momenti di working importanti sia da un punto di vista professionale che privato.

Infatti ci sono delle direttive da seguire attentamente per evitare fragorosi scivoloni e mettere a rischio la propria posizione all’interno della realtà lavorativa. Vediamo insieme un concentrato di regole rivolte alle “donne in carriera” per vivere meglio tra scrivanie, nelle stanze del potere e davanti ai distributori di caffè, una volta rientrate in ufficio, perché non dovete dimenticare mai che bisogna sempre guardarsi le spalle!ete andare

Dovete andare

Per prima cosa non declinate l’invito del grande capo, praticamente è impossibile astenersi dalla convention annuale dello studio o dell’azienda. Non potete in nessun caso mancare senza  sembrare ingrate o tagliate fuori. Se vi inventate una scusa, non solo rischiate di essere prese con le mani nella marmellata ma  vivrete  nel dubbio di aver perso interessanti aggiornamenti  e preziosi contanti interni. Legami nuovi che potrebbero rivelarsi successivamente di grande aiuto.

Abbasso la famiglia Bradford

Se siete innamoratissime di vostro marito non ammorbate gli altri sul vostro ménage perfetto, la famiglia tutta sorrisi e baci esiste solo al cinema e troppo “happy end” può destare invidia e anche gelosia. Nel mondo del lavoro la felicità urta contro ogni eventuale ascesa professionale.

I segreti per fare carriera ed essere felici

Raffinatezza

L’outfit da portare e mostrare è importante, sia da giorno che da sera. Non cadete in assurde tentazioni, evitate di indossare abiti troppo appariscenti, stampe animalier e accessori esagerati. Non presentatevi neppure con striminziti abiti in stile “appena scappata di casa”. L’eleganza è la parola chiave. Dovrete essere sempre semplici e raffinate, pronte per ogni occasione, dalla sudata in palestra prima di iniziare i lavori al break per il pranzo.

Sempre con la giusta mise. Compratevi un abito da sera minimal, ma glamour, per l’immancabile cena da convention. Lasciate alle veline i mini abiti senza respiro, praticamente quelli dove non riuscite a muovervi. Se il fisico ve lo permette optate per un abito icona, l’intramontabile tubino nero o blu, très chic che mette in evidenza i punti di forza ed educatamente fingete di divertirvi.

Aiutino naturale

Prendete caffè, ginseng,  tè verde che combatte i radicali liberi. Avrete bisogno di un supporto esterno per affrontare lunghe ore di noiosi discorsi ufficiali e sopportare il peso delle ricerche di mercato per non parlare del servilismo di alcuni colleghi zerbini. Per evitare l’effetto “abbiocco improvviso” fate toccate e fughe  al  bar.

Riflessioni da fisico

Non sbottonatevi troppo, non potete mai permettervi il lusso di dire tutta la verità agli altri, soprattutto nell’ambiente di lavoro. Non mostratevi mai né troppo critiche né troppo entusiaste. Assumete un atteggiamento imperscrutabile, che vuole dire tutto e il contrario di tutto, vi consigliamo la classica posa da “Il Pensatore di Rodin”

gpt