1 5

I lavori da sogno che tutti vorrebbero fare

/pictures/2018/11/07/i-lavori-da-sogno-che-tutti-vorrebbero-fare-4009636636[1966]x[820]780x325.jpeg iStock
Si dice che se fai un lavoro che ami, non lavorerai nemmeno un giorno della tua vita: ecco allora tutti i lavori da sogno più belli che vorremmo fare

Lavori da sogno

Tutto è iniziato quando abbiamo letto la notizia che Marco Borriello, l'ex attaccante di Milan, Roma e Juve (più famoso per la bella vita che per i gol) aveva firmato un contratto per giocare una stagione con la Union Deportiva Ibiza. Unendo così alla perfezione il suo stile di vita (Borriello molto spesso è stato immortalato in vacanza ad Ibiza) e la sua professione. Rivedendo forse al ribasso le sue aspettative (perché è passato dalla Serie A all'equivalente spagnolo della nostra Lega Pro) ma trovando il proprio, personalissimo e perfetto, compromesso.

Dopo questa notizia abbiamo quindi deciso di stilare una breve guida di quelle che - a nostro insindacabile giudizio - sono le migliori professioni del mondo. Sapete quando sentite il detto: "fai un lavoro che ami e non lavorerai nemmeno un giorno della tua vita"? Ecco, con questo spirito è partita la nostra ricerca. Nel farla abbiamo scartato tutte quelle professioni bellissime e che diventano spesso virali richiamando l'attenzione dei media come: "Diventa guardiano delle tartarughe di un'isola deserta della Papua Nuova Guinea". Meraviglioso, per carità. E tutto vero, non si tratta di bufale.

Professioni più richieste in tempo di crisi: i 10 lavori su cui puntare

Però il nostro concetto di lavoro è un po' differente. Ci piace pensare a qualcosa che ti dia poi la possibilità di spendere i soldi guadagnati (come per tutti quei lavori pagati bene che nessuno fa) o che non sia totalizzante. Con tutto rispetto per il guardiano della Papua nuova Guinea... il rischio è che il lavoro lo assorba 24 ore su 24. Con buona pace del sogno.

Per questo di seguito troverete forse delle professioni meno da copertina, ma di sicuro più "a portata di mano". Ovviamente si fa per dire. Perché c'è sul serio chi darebbe una mano, pur di poterle fare... noi compresi.

Professione Bingewatcher

Tenete sotto controllo le offerte di lavoro che Netflix pubblica costantemente sul suo sito (al momento sono oltre 500 da Los Angeles a Taiwan) perché potrebbe comparire la richiesta di un "Editorial Analyst". E cioè di qualcuno in grado di guardare, criticare, giudicare, prendere appunti e scrivere una relazione sulle serie TV e sui film trasmessi dalla piattaforma di streaming. Secondo Netflix il candidato ideale deve essere un appassionato di televisione e cinema e deve anche essere un grande conoscitore dell'industria dell'intrattenimento. Vi riconoscere in questo identikit? In bocca al lupo allora!

Assaggiatori di Nutella

Non è una fake news. Ripetiamolo: Non è una fake news! Qualche tempo fa la Soremartec Italia Srl, una società del Gruppo Ferrero che si occupa di sviluppo dei prodotti e ricerca, aveva aperto una campagna di recruiting per il ruolo di "giudici sensoriali" da formare e assumere negli stabilimenti di produzione. Il lavoro? Si trattava di un part time, due volte a settimana per due ore e consisteva "semplicemente" nell'assaggiare campioni di Nutella.

Dedicarsi ai gatti

Non sappiamo se la professione di "gattara" verrà prima o poi socialmente riabilitata e riconosciuta. Ovviamente noi lo speriamo. Per ora bisogna accontentarsi, si fa per dire, di quello che offre una clinica veterinaria dedicata esclusivamente ai gattini. A Clonisilla, una manciata di chilometri fuori Dublino c'è "Just Cats", uno studio veterinario che cerca "accarezzatori di mici". Il lavoro potrebbe sembrare una passeggiata, ma in realtà per guadagnare uno stipendio di tutto rispetto (25 mila euro circa annui ndr) serve un certificato di specializzazione in studi veterinari e parecchia pazienza. I gatti non sono tutti uguali e qualche graffio a casa lo porterete.

Videogiocatore di professione

Non scopriamo oggi che l'industria dell'intrattenimento video ludico è incredibilmente sviluppata e ricca. C'è un segmento della filiera però che si può realizzare anche comodamente da casa. Prima che un titolo entri sul mercato deve essere provato e testato. Spesso questa operazione procede di pari passo con il lavoro degli sviluppatori che possono rimettere mano alla programmazione ed effettuare le (eventuali) modifiche necessarie. Cosa deve fare il candidato? Nulla se non giocare e individuare errori, bug, eccessive difficoltà nei passaggi di livello e segnalare tutto al team di sviluppo e programmazione che deciderà poi sul da farsi. Facile no? Insert coin and... buon lavoro.

gpt skin_mobile-notizie-0