gpt strip1_generica-notizie
gpt strip1_gpt-notizie-0
gpt skin_web-notizie-0
1 5

Bridget Jones’s Baby (3) film e libro: le differenze (e gli spoiler) sul futuro di Bridget Jones fra libri e film

/pictures/2017/06/01/bridget-jones-s-baby-film-e-libro-differenze-e-spoiler-sul-futuro-di-bridget-jones-fra-libri-e-film-3102231513[2683]x[1120]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-notizie
Come finisce Bridget Jones's Baby e chi è il padre? Questo e molto altro nel nostro articolo definitivo su Bridget Jones, e le differenze tra i libri e il film

Bridget Jones’s Baby

Bridget Jones’s Baby è un film e un libro della saga Bridget Jones, una delle prime eroine della cosiddetta chick-lit inglese diventata una vera e propria eroina di tutte le donne single del mondo. Ma in realtà fra il film  e il libro della saga ci sono differenze.

Anzi, a essere proprio precisi il libro relativo a Bridget Jones’s Baby non esiste. Esiste invece Bridget Jones, un amore di ragazzo, attesissimo (e tristissimo) terzo capitolo delle avventure di Bridget. Ma andiamo con ordine.

Bridget Jones’s Baby, trama del film

Il film Bridget Jones’s Baby è un’opera del 2016, attesissima dopo i primi due film su Bridget Jones e cioè

  • Il diario di Bridget Jones (2001)
  • Che pasticcio, Bridget Jones (2004)

Entrambi ispirati a due omonimi romanzi di Helen Fielding, scrittrice ironica inglese divenuta famosa in tutto il mondo proprio per le avventure di Bridget Jones, trentenne single alle prese con la caotica vita di Londra, i chili di troppo e la voglia di smettere di fumare.

Innamorata del suo capo, Daniel Cleaver, donnaiolo impenitente che la tradirà dopo una fugace relazione, trova l’amore della vita in – momento sospiro generale – Mark Darcy. Mark Darcy è l’uomo perfetto che ogni donna desidera: bello, aitante, bravo a letto, con un’ottima carriera, e che sa quando dire le parolacce nonostante sia un bravo ragazzo.

In Che pasticcio, Bridget Jones, i due si lasceranno per qualche tempo, dopo che Bridget ha frainteso la relazione di Mark con una collega più giovane (in realtà lesbica e innamorata proprio di Bridget) ma soprattutto dopo che ha litigato con lui su un eventuale figlio.

Dopo un’avventurosa gita in Thailandia in cui Bridget Jones verrà arrestata per uno sbaglio – e aiutata proprio da Mark Darcy (sospiro generale) – i due torneranno assieme, pronti per un matrimonio che non vediamo ma di cui siamo sicure.

E invece no.

Perché all’inizio di Bridget Jones’s Baby (il film) scopriamo che Bridget e Mark si sono nuovamente lasciati, e lui è anzi sposato con un’altra. Daniel Cleaver è morto e la nostra eroina è single e in carriera, come brillante autrice televisiva. E’ il compleanno di Bridget e una sua collega, per tirarla su di morale ma soprattutto procurarle un uomo, decide di portarla a un festival musicale, in un accampamento pieno di gente.

Dopo un’ovvia ubriacatura, Bridget finisce a letto con l’americano Jack (ciao Patrick Dempsey nel film), ricchissimo ideatore di un app per cuori solitari che unisce due single secondo la loro affinità, in maniera scientifica.

Ma non basta: perché al battesimo del figlio della sua amica Jude (ormai libera dal perfido Richard) ritrova proprio Mark Darcy, e complice anche qui un bicchiere di troppo (ma anche l’ovvio amore che i due ancora provano e il divorzio imminente di Mark), i due fanno nuovamente l’amore.

Ciò che accade dopo è facile immaginarlo: Bridget è incinta e il padre può essere solo uno dei due, che consci della situazione si contendono il cuore della donna come possono.

Chi sarà il papà di questo Bridget Jones’s Baby? Lo scoprirà chi vedrà il film, già lo sa invece chi ha letto i libri, e ora vi spieghiamo perché.

Bridget Jones’s Baby, i libri che raccontano come finisce la favola di Bridget Jones e le differenze con il film

Un piccolo giallo editoriale ha coinvolto l’iter di Bridget Jones’s Baby, come ben sanno i fan della saga che avevano già letto prima dell’uscita del libro cosa in realtà succedeva anni dopo le storie poi raccontate nella pellicola.

Attenzione: se non vuoi conoscere come finisce il film e cosa succede dopo NON continuare a leggere, perché da questo momento in poi ti racconteremo molti spoiler su come finisce Bridget Jones’s Baby, chi è il padre del bambino, ma soprattutto come finisce anni dopo per Bridget Jones.

Hai deciso di leggere comunque? Bene

Il film Bridget Jones’s Baby lascia un alone di mistero sul padre di Bridget, anche se lei rimarrà con Mark Darcy, che ama e ha sempre amato, e che a sua volta ama lei e il figlio e le rivela da subito che lo amerà comunque come un padre. In ogni caso.

In realtà nella storia “letteraria” non va esattamente così: è Daniel il secondo “padre possibile” del bambino di Bridget Jones, e non è quindi morto per niente.

Il motivo di questo cambiamento è, semplicemente, l’assenza di Hugh Grant: l’attore britannico ha dichiarato di non aver accettato lo screen del film, e che quindi è stato fatto senza di lui. Staremo a vedere cosa succederà con un eventuale prossimo film, dato che nel libro successivo della Fielding su Bridget Jones Daniel c’è ancora.

Ma dicevamo di un giallo, e riguarda appunto il libro successivo, Bridget Jones: un amore di ragazzo, uscito in Italia nel 2013, e ambientato quando Bridget ha 50 anni. All’uscita del film, in molti si sono chiesti da dove venisse la storia della nascita del primogenito di Bridget e Mark, dato che noi vecchi fan sapevamo già non solo della sua nascita, ma anche di quella della sua sorellina e di…

Ok, sedetevi un attimo prima di leggere questo spoiler.

Prima della morte di Mark Darcy.

Perché Mark Darcy muore, durante una missione all’estero per lavoro, lasciando Bridget vedova e madre inconsolabile. Proprio la sua rinascita come essere umano e come donna sarà al centro di Bridget Jones un amore di ragazzo (dove il ragazzo del titolo è proprio quello che pensate, un toy boy), libro per certi versi più maturo e cupo dei precedenti, sicuramente diverso.

E sicuramente non relativo assolutamente al film

Che infatti è tratto da una serie di racconti pubblicati dal 2005 al 2006 sul britannico Independent e solo successivamente raccolti in un romanzo (a ben vedere, anche Il Diario era nato così). Ed è qui che Daniel, vivo e vegeto, contende a Mark la “palma” di papà.

Lo stesso Daniel che poi, ultracinquantenne ma ancora irrimediabilmente donnaiolo, aiuterà davvero generosamente e senza volere nulla in cambio Bridget a superare il suo lutto, come un vero amico (ma a modo suo).

Insomma, c’è abbastanza carne al fuoco sia per leggere i libri sia per vedere il film. Anche perché, diciamoci la verità, noi fan di Bridget non vedevamo l’ora che tornasse. E con lei Mark (sospiro) Darcy.

gpt inread-notizie-0
gpt skin_mobile-notizie-0