1 5

Collateral Beauty, la recensione: Will Smith incontra l'Amore

/pictures/2016/12/19/collateral-beauty-la-recensione-will-smith-incontra-l-amore-2954826644[1964]x[820]780x325.jpeg Ufficio Stampa
La recensione, la trama e il trailer di Collateral Beauty, un film da vedere a Natale in compagnia di tutta la famiglia perché Will Smith sul grande schermo porta la magia!

Collateral Beauty Film

Il periodo delle feste di Natale è uno dei momenti magici dell'anno, tutti dovrebbero essere felici e godere dell'affetto delle persone che amano. E chi invece proprio in quei giorni soffre per una perdita che gli ha spezzato il cuore? Non dovrebbe perdere la speranza, dovrebbe aprire i suoi sensi e il suo cuore alla bellezza collaterale, perché a Natale la magia di un cambiamento e di un risveglio dei sentimenti più dolci è possibile. Collateral Beauty, il nuovo film con Will Smith, ci racconta una storia che tornerà a farci credere nel potere delle feste e nel fatto che tutti siamo connessi e che questa connessione che esiste fra di noi è la chiave per andare avanti, sempre.

Collateral Beauty, la trama

Howard era un manager e un creativo di successo, ma un grave lutto gli ha tolto la voglia di vivere e di andare avanti. Solo, chiuso nel suo dolore, Howard non riesce più ad occuparsi della sua azienda e della sua vita. I suoi tre amici e colleghi Whit, Claire e Simon sono preoccupati per lui, ma anche per il destino della società che hanno faticosamente costruito e che ora rischia di colare a picco. Una vendita azionaria potrebbe salvare la situazione, ma serve il consenso di Howard il quale dal canto suo non fa che sfuggire il problema.

Whit propone di far seguire Howard da una improbabile ma scaltra detective, per scoprire se l'amico non abbia sviluppato dei problemi mentali che consentano loro di escluderlo dalle decisioni più importanti. Nessuno dei tre sembra entusiasta all'idea di percorrere questa strada, ma quali altre alternative hanno?

E' così che fanno una clamorosa scoperta: Howard scrive lettere, ma i destinatari non sono persone come noi, ma tre grandi astrazioni, ovvero Morte, Tempo e Amore. Whit ha allora un'idea un po' folle: permettere a Howard di incontrare Morte, Tempo e Amore per scuoterlo. Ma si può fare una cosa del genere? Intanto anche Howard sembra voler cercare un modo per cambiare le cose, unendosi a un gruppo di aiuto per persone che hanno subito gravi lutti. E mentre il destino e una serie di coincidenze si mettono in moto, la magia del Natale rende possibile anche gli incontri più impensabili.

Collateral Beauty, la recensione

David Frankel ha realizzato un film di Natale che commuove e diverte. Collateral Beauty sa infatti mescolare due diverse anime, da una parte quella della favola natalizia in cui tutto è possibile, dall'altra quella di una pellicola dai dialoghi brillanti. Il protagonista è senza dubbio Will Smith, perché è il perno, il tassello del domino che dà il via alla reazione a catena alla serie di eventi che seguiremo, ma Collateral Beauty è un film corale.

Edward Norton, Kate Winslet e Michael Pena, che interpretano gli amici/colleghi di Howard, Helen Mirren, Keira Knightley e Jacob Latimore, che prestano il volto a Morte, Amore e Tempo, raccontano ciascuno una sfaccettatura della storia, la propria, rendendo Collateral Beauty un film ricco di riferimenti, rimandi, riflessioni. L'intensa storia di Howard si intreccia quindi con tante altre storie e personaggi, alcune delle quali sono divertenti e danno al film un quel tocco di humour che non guasta mai. Indimenticabile ad esempio è la detective assoldata per seguire Howard, interpretata da Ann Dowd.

Ma seguendo il film ci accorgeremo che tutti i protagonisti di Collateral Beauty sono connessi, collegati l'uno all'altro in una maniera in cui neanche loro sospettano. Questi legami e connessioni, l'intreccio che collega Howard a tutti gli altri, sono ciò che fa di Collateral Beauty una pellicola particolare e inattesa. Il grande cast chiamato ad intepretare i diversi ruoli fa si che ogni storia nel film sia una piccola imperdibile gemma.

Collateral Beauty: l'Amore ha il volto di Keira Knightley

Il fil rouge che tiene insieme tutto il film è l'Amore, inteso nel suo senso più ampio. L'amore per un amico che soffre, per una figlia che abbiamo ferito, per un uomo che sta per dire addio alla famiglia, per una moglie da cui ci si è allontanati. A incarnare l'Amore in tutte le sue forme è la bravissima Keira Knightley che cerca di richiamare alla vita Howard, convinto che per lui ormai quel sentimento non possa più esistere. Peggio, sicuro che proprio l'amore l'abbia preso in giro, si sia burlato di lui lasciandolo con un pugno di mosche.

Ma per quanto Howard/Will Smith voglia tenere lontano da sé l'amore, come gli ricorda Keira Knightley l'amore è in ogni cosa, lo abbiamo dentro anche se non ce ne rendiamo conto e se si accetta questa verità si può davvero ricominciare sentendo tornare la speranza.

Collateral Beauty, il trailer

 

Collateral Beauty, tutte le informazioni

  • Durata: 97 minuti
  • Data di uscita: 4 gennaio 2017
  • Distributore: Warner Bros

Film in Uscita Cinema Inverno 2017

gpt skin_mobile-notizie-0