gpt skin_web-ros-0-0
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0
1 5

Viaggio da sola: consigli per donne che viaggiano da sole

Consigli per donne che viaggiano da sole | Alcune fondamentali regole del viaggiare da sole da seguire se volete provare l'ebrezza della libertà

Consigli per donne che viaggiano da sole

E di certo posso anche spiegare a lei e a voi alcune fondamentali regole del viaggiare da sole. Io ho iniziato a farlo anni fa perchè non avevo scelta, e ora farlo è invece la mia prima scelta. Alle donne-sempre-in-compagnia che mi guardano male pensando che ho un problema, rispondo che si viaggia bene da soli solo quando ci si ama e ci si accetta. O si vuole imparare a farlo. E che la gioia e l'indipendenza che io provo a ogni viaggio in solitaria, mi fanno godere di più i rapporti con le persone che amo. A cui ho sempre storie avventurose e incredibili da raccontare. Ecco cosa di molto pratico ho imparato durante i miei viaggi da sola

Quando e perchè fare vacanze separati?

Come fare il bagaglio per un viaggio da sole

Metti sul letto tutto quello che pensi di portare, dimezza le quantità e porta con te solo la metà della metà delle tue scelte. Noi donne tendiamo sempre a sopravvalutare il nostro bisogno di vestiti e a sottovalutare quanto pesa una valigia o quanto shopping faremo in viaggio. Sono riuscita a fare shopping anche in un villaggio africano sperduto, so quello che dico. E non importa se tu partirai con 3 jet al seguito come Kate e io con uno zaino da campeggio. La regola del quarto di valigia è universale. Come quella della mini borsa di scorta vuola da portare con te

Capitolo scarpe

Non partire mai con scarpe nuove (su questo le nonne hanno sempre avuto ragione). Porta sempre con te un paio di scarpe comode, un paio comodissime e chiuse e un paio che... si piegano. Le ultime - sneakers, sandali o ballerine che siano - serviranno per le occasioni che non ti aspettavi. Nei miei viaggi in solitaria l'invito a una festa, una notte danzante o una corsa nel parco sono momenti da mettere in conto

Sicurezza e confidenza

A meno di non intraprendere viaggi in mete a rischio per donne sole il tuo viaggio si rivelerà un momento pieno di occasioni di incontro. Ecco allora cosa fare e cosa no:

  • Sorridere è sempre buona norma, soprattutto ad anziani e bambini
  • Chiedere se è possibile scattare una foto, pure
  • Aggirarsi di notte nei pressi di un parco o di una stazione è un'idiozia
  • Dire in giro che si viaggia sole, anche. Lasciare detto a qualcuno fidato dove si alloggia è importante, fatelo!
  • Tenere una fotocopia dei documenti in un posto sicuro e separare i soldi è l'abc, non è una leggenda metropolitana
  • Accettare cibo da chi ci ospita è una bella abitudine. E si mangia tutto, senza storcere il naso. Assaggiate tutto, annusate tutto!
  • Bere l'acqua che non è imbottigliata è un buon modo per trascorrere il week end in bagno
  • Portarsi 5 medicine di base da casa ha senso (tachipirina, anti-diarrea, fermenti lattici, antibiotico ad ampio spettro, antidolorifico). Partire col cane San Bernardo al seguito per paura di malattie no. Quando si parte la valigia deve essere vuota di paure!
  • Comportarsi con arroganza e non rispettare le abitudini dei luoghi che si visitano è sbagliato e disumano, sempre. E chi viaggia non dovrebbe farlo mai, per definizione

Come godersi il viaggio e non sentirsi mai sole

Durante un viaggio da sole capita sempre il momento in cui ci manca il proprio partner o le amiche. Il trucco per superarlo è tenere a mente posti e situazioni che ti fanno pensare alla persone che ami. Quell'angolo da fotografare che loro avrebbero adorato, quel panorama che ti ricorda qualcosa, quel piccolo souvenir. Se non bastasse ora che la tecnologia - da Facebook a Whatsapp - dimezza le distanze, é davvero facile condividere tutto

Tecniche di rilassamento di emergenza

Quando si viaggia sole poi, noia, stanchezza e situazioni non al top sono da mettere in conto. Affrontarle con serenità e un certo stile (riposando, leggendo un libro, stando ferme e non per forza in moto a fare cose) è la strada giusta per viversi il viaggio appieno. Un quadernetto è sempre un ottimo compagno di viaggio per appuntare pensieri, indirizzi, mappe, disegni, numeri. E quando lo sfoglierete, fra mesi o anni, vi torneranno alla mente le emozioni più pure che solo un viaggio del genere sa regalare. Un ultimo segreto poi è dedicare qualche ora nel posto dove si sta, a non fare nulla, se non camminare. Vivere da abitante e non da turista, anche se per poco, regala al viaggio un momento di magia, in cui sicuramente accadrà qualcosa che non dimenticherete mai. Buona partenza a tutte!

gpt