1 5

Io ci sono: fiction film tv su Rai 1, la rinascita di Lucia Annibali e l'esempio per le vittime del "non amore"

/pictures/2016/11/22/io-ci-sono-fiction-film-su-rai-1-la-vera-storia-di-lucia-annibali-e-il-non-amore-con-luca-varani-info-streaming-rai-replay-2003137816[2922]x[1218]780x325.jpeg
Il 25 novembre su Rai 1 Io ci sono, film di una sola puntata sulla vera storia di Lucia Annibali e l'aggressione di Luca Varani. Come vederlo in streaming e replica Rai Replay

Io ci sono

Io ci sono. Un film, una fiction, ma soprattutto una risposta. E’ questo il senso profondo della film fiction Io ci sono, in onda su Rai 1 il 25 novembre, apertura ideale della settimana contro la violenza sulle donne. Io ci sono è la storia di Lucia Annibali e del suo non amore con Luca Varani, dell’orrore della violenza, della speranza dalla rinascita. Se vuoi sapere tutto su Io ci sono, sulla storia di Lucia Annibali e del processo contro Luca Varani, continua a leggere questo articolo.

Tutto quello che le donne fanno per farsi amare: un libro e il parere dell'esperta

Qui troverai

  • La recensione di Io ci sono, il film
  • Le informazioni sulla storia di Lucia Annibali e Luca Varani
  • Tutto il cast completo degli attori che hanno recitato nel film Io ci sono
  • Le informazioni per vedere in streaming Rai Replay Io ci sono anche in replica

Buona lettura.

Io ci sono, film fiction Rai

Inizia sempre con una nota stonata.

Una parola di troppo, una frase violenta, una richiesta che sembra strana. Una piccolezza che diventano due, tre, poi arriva lo schiaffo, e chissà che altro. Ma lo schiaffo potrebbe anche non arrivare, e non per questo non si parla di violenza. Io ci sono è la storia di Lucia Annibali. Una storia che forse pensiamo di conoscere, ma non è mai vano raccontare e soprattutto ascoltare.

Mai vano perché la storia di Lucia Annibali non è solo di Lucia Annibali, ma di molte donne che non sanno di avere un Luca Varani in casa. Donne che non capiscono quello che stanno vivendo, e non certo perché sono stupide, ma perché questa cosa comincia sempre piano, ti invischia, non ti fa capire in che genere di guaio ti stai ficcando finché i piccoli segnali non diventano un solo grande, grosso problema.

Quello che Io ci sono ci fa capire è questo: non sempre “perdonare” è la strada migliore, non sempre sperare che la storia cambi è la cosa giusta da fare. Lucia Annibali stessa ha deciso di farsi racconto, per far comprendere che è importante sapersi ascoltare, saper capire che il primo campanello d’allarme andrebbe ascoltato, e che non bisogna mai “accontentarsi” in nulla.

La storia di Lucia Annibali e Luca Varani per certi versi è quello che si potrebbe definire un classico: il disagio, prima latente, poi che prende sempre più piede fra schiaffi, richieste, esagerazioni e richieste di perdono. Una donna, Lucia, che continua a sognare il lieto fine. Che non si sente “abbastanza”.

E questa è la seconda chiave di interpretazione di Io ci sono: un inno all’autostima di chi è vittima di una persona malata, che possiede e non ama. Un messaggio di speranza ché dell’amore malato ci si può e deve liberare. E che farlo fa bene, fa stare meglio, regala una consapevolezza nuova e un nuovo amore per se stessi.

Io ci sono, la storia di Lucia Annibali e Luca Varani

Io ci sono è la storia di Lucia Annibali e Luca Varani. La storia del non amore di lui, della quotidianità fatta di altalene sentimentali, degli schiaffi e delle richieste di perdono, dell’ossessione del controllo e del possesso.

La cronaca dell’aggressione a Lucia Annibali non è certo nuova: correva il 2013 quando l’avvocatessa Lucia Annibali, tornando a casa, veniva aggredita sul pianerottolo da due sconosciuti, che le lanciavano dell’acido solforico sul viso. Lei stessa ha più volte raccontato quegli istanti.

L’assenza di dolore, la paura guardandosi allo specchio, ma soprattutto la decisione. “Mi sono trovata davvero a scegliere se abbandonarmi alla morte o combattere per la vita – ha raccontato Lucia Annibali anche in occasione della conferenza stampa di presentazione di Io ci sono – e ho scelto di vivere. Quando fai questa scelta, la porti avanti per sempre”, ha detto la Annibali.

E così Lucia Annibali ha scelto di vivere e di donare con generosità la propria esperienza per aiutare le vittime di violenze psicologiche e fisiche a sfuggire alla loro gabbia: il messaggio più forte in questo senso è quello che Lucia Annibali vuole lasciare alle ragazze durante un colloquio con una scolaresca, stralcio che peraltro fa parte del trailer di Io ci sono.

Alle ragazze voglio dire che non è amore sentirsi annientate psicologicamente, rinunciare alla propria indipendenza, a essere se stesse, solo perché lo vuole lui. Vogliatevi bene, e credete in voi stesse. E sappiate che ogni forma di violenza subita non è colpa vostra perché avete scelto l'uomo sbagliato, ma è colpa di chi l'ha commessa. L'amore non tollera nessuna forma di violenza, mai

Oggi Lucia Annibali collabora con il ministero per aiutare le donne e le vittime di violenza a spezzare quel filo che le lega ai propri carnefici. Un filo che si crea per mille motivi, spesso difficili da comprendere, ma che deve essere reciso per permettere il ritorno a una vita libera da chi se ne fa soffocare.

Io ci sono, film fiction su Lucia Annibali: il cast completo e gli attori

Ecco l’elenco degli attori di Io ci sono, tutto il cast artistico al completo

  • CRISTIANA CAPOTONDI è Lucia Annibali
  • ALESSANDRO AVERONE è Luca Varani
  • MARIELLA VALENTINI è Lella (madre Lucia)
  • DENIS FASOLO è Giacomo
  • GIANNI BISSACA è Luciano (padre Lucia)
  • FEDERICA DE COLA è Giorgia
  • SARA D’AMARIO è Monica Garulli (PM)
  • FEDERICA MARTINELLI è Silvia Ricci
  • FRANCESCO MEONI è Gino
  • SILVIA GAVAROTTI è Elena
  • ETTORE NICOLETTI è Stacchini
  • ELEONORA GIOVANARDI è Marta
  • con la partecipazione di GIOELE DIX nel ruolo di Edoardo Caleff

Io ci sono, il film su Lucia Annibali: Rai Replay e info streaming replica e live

Per vedere o rivedere in streaming Rai Replay Io ci sono, film sulla storia di Lucia Annibali ma soprattutto sul suo coraggio, puoi utilizzare l’ottimo servizio streaming di Rai, sempre più apprezzato dagli spettatori web.

Come si usa Rai Replay per vedere in replica streaming la fiction film Io ci sono? E come si vede in diretta? Ecco come fare in brevi punti. Ricorda sempre che per vedere Rai Replay e Rai Play in streaming su Smart tv, tablet e cellulari dovrai scaricare l’app specifica per il tuo device. Per vedere Io ci sono in streaming Rai Replay, diretta e replica, dovrai

  • Andare sul sito ufficiale
  • Cliccare su “GuidaTv/Rai Replay” a sinistra. Cliccare sul programma se è in onda in quel momento, altrimenti selezionare il giorno di programmazione e cercare l’orario di messa in onda.
  • In alternativa, cliccare su Fiction sempre dal menù a sinistra, e selezionare “drammatico”, quindi cliccare sulla pagina “Io ci sono”, e selezionare la pagina della fiction per vederla e approfondire con gli extra 

***

Ricorda sempre una cosa: se vivi un amore che amore non è, se hai il dubbio che qualcuno ti stia usando violenza psicologica o fisica, scappare e chiedere aiuto è la più grande forma di coraggio che tu possa avere.

Contatta un centro antiviolenza e racconta la tua storia. Qui la lista, regione per regione

***

gpt skin_mobile-notizie-0