1 5

Maschere di Carnevale: nomi e regioni dei personaggi tradizionali

/pictures/2018/01/30/le-maschere-di-carnevale-piu-famose-delle-regioni-italiane-475606909[5173]x[2159]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0
Da nord a sud, scopriamo quali sono le maschere di Carnevale più famose delle varie regioni italiane, che spesso hanno origine dal teatro dei burattini e della commedia dell'arte

Maschere di Carnevale

Il Carnevale trae origine da feste molto antiche, come quelle dionisiache o come i saturnali romani. Nel corso del tempo ha subito diverse trasformazioni culturali, ma un aspetto è rimasto praticamente sempre lo stesso: il travestimento, che caratterizza parate e sfilate di vario genere. I costumi di carnevale tipici delle regioni italiane, che vantano una grande tradizione in merito, traggono origine molto spesso dal teatro dei burattini e dalla commedia dell’arte, e in alcuni casi caratterizzano questa festa in modo visivamente così riconoscibile da essere famosi in tutto il mondo.

Carnevale di Venezia: tutto quello che c'è da sapere sul Carnevale più famoso

Piemonte

In Piemonte naturalmente la maschera per eccellenza non può che essere Gianduia, da cui prende il nome del celebre e appetitoso cioccolatino, simbolo di Torino. Gianduia, che viene dal teatro dei burattini, è sempre accompagnato dalla moglie Giacometta e si riconosce perché indossa un tipico cappello a tridente, un completo marrone, un panciotto giallo e una discreta panza sotto. La mugnaia è invece la maschera resa famosa dal Carnevale di Ivrea, quello celebre per la battaglia delle arance. Figlia di un mugnaio, venne trascinata storicamente al castello del signorotto per la rivendicazione dello ius primae noctis.

Sardegna

In Sardegna si contano più di 35 costumi tradizionali. Fra i più famosi ci sono: i Mamuthones, con maschere facciali animalesche di legno nero e pelli di pecora sul corpo; lu Traicogghju, arcaica sintesi tra animale e demone; e lu Linzolu cupaltatu, figura femminile avvolta in un lenzuolo e quindi irriconoscibile.

Veneto

Qui c’è da sbizzarrirsi, data la fama del Carnevale di Venezia in tutto il mondo. Fra le maschere tipiche veneziane più famose troviamo Pantalone, il mercante vecchio, lussurioso e avaro; Colombina, la servetta furba; e il celeberrimo Arlecchino, con il classico costume a triangoli coloratissimi, cappello bianco e maschera nera.

Basilicata

In Basilicata le maschere di Carnevale tipiche sono legate alle tradizioni contadine e arcaiche. Troviamo ad esempio quelle zoomorfe ispirate al toro e alla mucca, e i Rumit, sorta di alberi semoventi che arrivano dai boschi ad invadere le città. Un po’ come la Foresta di Birnam Wood quando attacca Macbeth nella tragedia shakespeariana, avverando la profezia delle streghe.

Campania

Ovviamente in questo elenco non può mancare lui, il re delle maschere più conosciute in tutto il globo terrestre: Pulcinella, che insieme ad Arlecchino, rappresenta il carnevale italiano nel mondo. Prima personaggio della commedia dell’arte e poi burattino, Pulcinella è l’anti-eroe, vitale ma anche ribelle e irriverente, come il carattere del napoletano tipico. Riconoscibilissimo, Pulcinella indossa una veste bianca, un cappello bianco a punta e un naso nero, che dirsi aquilino è un complimento.

Emilia Romagna

Famosa maschera proveniente dalla commedia dell’arte è il bolognese Dottor Balanzone, professore presuntuoso e sapientone; ma dall’Emilia Romagna ricordiamo anche Mirandolina, resa famosa dalla Locandiera di Goldoni.

Lazio

Come non nominare poi il celeberrimo Rugantino, maschera romana nota in tutta Italia, antico burattino che rappresenta il romano tipico, al quale è stata dedicata anche una celeberrima commedia musicale nota a tutto il grande pubblico.

Lombardia

Impossibile poi dimenticarsi di Meneghino, maschera della commedia dell’arte, che è divenuto simbolo e rappresentante della città di Milano. Si tratta di un contadino rozzo, goffo e incapace, vestito alla settecentesca e simile al Gianduia piemontese, ma con rosso e verde come colori caratterizzanti.

Puglia

Famoso dalla Puglia è Farinella, un giullare con un abito a riquadri multicolori, tipico del carnevale di Putignano.

Le maschere italiane di Carnevale più famose

 
gpt