1 5

Napoli: 5 cose da fare assolutamente nella città di Elena Ferrante

/pictures/2016/02/17/napoli-5-cose-da-fare-assolutamente-nella-citta-di-elena-ferrante-2037061117[4632]x[1934]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-notizie
L'amica geniale sta richiamando tantissimi turisti a Napoli, ecco 5 cose che possiamo fare per gustare il meglio di questa città

Napoli cosa fare in città

Sotto l'incantesimo di Elena Ferrante e della sua amica geniale sono caduti anche il Guardian e il New York Times, che hanno dedicato ampio spazio al libro e alla città di Napoli, protagonista dei romanzi tanto quanto Lenù e Lila. Una visita a Napoli del resto vale sempre il viaggio, il caldo, il caos, perché Napoli è una città bellissima che è il momento di scoprire o riscoprire (se ci siete già state!) ecco i 5 consigli che vi diamo per godervela al massimo

Dolce & Gabbana: tutto sullo sfilata evento a Napoli di luglio 2016

1) Mangiare tutto: pizza, pasta e dolci!

Il cibo a Napoli è davvero buonissimo come tutti dicono, chi vi parla della pizza incredibile, dei fritti da Paradiso, dei babà con la panna che fanno perdere la ragione non sta esagerando: ha ragione, è tutto vero! Per questo se si va a Napoli anche per una sola giornata bisogna cercare di dedicare ai piaceri del palato un certo tempo, facendo un passaggio obbligato in questi luoghi che per il vero buongustaio sono sacri

  • Per la pizza - La pizza napoletana è il top e ci sono davvero tantissimi posti dove provarla, ma con questi indirizzi andrete a colpo sicuro: Starita, Da Michele
  • Per la pasta - Nennella è la trattoria dove andare per mangiare una pasta squisita e soprattutto per vivere un'esperienza umana indimenticabile. Preparatevi ad aspettare, preparatevi a vedere il menù stravolto, preparatevi ai toni eccessivi dei camerieri e a mangiare tante cose deliziose!
  • Per le sfogliatelle - Preferite la riccia o la liscia? Poco importa, le sfogliatelle migliori di Napoli (o fra le migliori) si trovano ad Attanasio, proprio vicino alla stazione, così potrete fare un salto appena arrivati in città! Se invece vi trovate a camminare verso il centro la sosta d'obbligo è senza dubbio da Pintauro, dove assaggiare anche un babà!
    gpt native-middle-foglia-notizie

2) Gustare i taralli sugna e pepe in riva al mare

Il lungomare di Napoli è splendido e non c'è nulla di meglio che trascorrere un po' di tempo ad osservare le onde blu, magari mangiando intanto qualche tarallo sugna e pepe seduti al chiosco che gentilmente dispensa queste delizie! Una volta che si è iniziato a mangiarli è davvero difficile smettere

3) Visitare il chiostro del Monastero di Santa Chiara

Partiamo dal presupposto che Napoli ha un patrimonio artistico davvero inestimabile e che per averne un'idea anche solo approssimativa si dovrebbe tornare a visitare la città più e più volte tanto c'è da scoprire, ma avendo poco tempo a disposizione non si può proprio rinunciare ad una visita al Monastero di Santa Chiara. Passeggiate per il chiostro maiolicato, sentite il profumo dei limoni nell'aria: resterete incantati! E non è bello solo con il sole, ma anche lavato dall'acqua e dalla pioggia

4) Scoprire la leggenda del Cristo velato

Si racconta che il principe di Sansevero fosse un abile alchimista e che avrebbe usato queste sue conoscenze per mutare un velo in marmo e darlo allo scultore Giuseppe Sanmartino affinché lo utilizzasse come sudario per la statua di Cristo a cui stava lavorando. La scienza ha dimostrato che tutto ciò non è che leggenda, ma una visita alla Cappella Sansevero farà venire qualche dubbio anche ai più scettici.

5) Restare incantati dalla street art

Se quando siamo in viaggio ci piace camminare per le strade e perdersi, andare in cerca delle opere di street art può essere un vero divertimento! In realtà non dovrete nemmeno cercarle, ve le troverete davanti quando meno ve lo aspettate (c'è persino l'unico lavoro di Bansky in Italia)

Le mini guide di PianetaDonna

gpt skin_mobile-notizie-0