1 5

San Francisco città delle donne: ecco perchè me ne sono innamorata

/pictures/2014/10/01/san-francisco-citta-delle-donne-ecco-perche-me-ne-sono-innamorata-2907701864[4164]x[1734]780x325.jpeg
Nei sali e scendi della stupenda metropoli californiana, trend, idee e spazi assolutamente femminili

SAN FRANCISCO PER DONNE IN VIAGGIO - Dicono che laggiù a Mission, nel cuore di San Francisco, splenda sempre il sole, nonostante la nebbia della baia. E laggiù le donne di tutto il mondo hanno una loro casa speciale. Un palazzo bellissimo, The Women Building, coperto da un enorme murales dove energie e colori femminili si sprigionano. Donne indiane, africane, madri e figlie, giovani, anziane, dee della fertilità e disabili, ritratte sul cemento, fra le case colorate e la luce del quartiere più latino e caloroso della città. Un collettivo rosa per rappresentare un'organizzazione che riunisce sotto al suo nome ben 120 gruppi femminili, nel nome della creatività, della giustizia, del mutuo sostegno. Inizia da questo spazio, simbolo di eguaglianza e speranza, il mio viaggio in una metropoli che alle donne offre molto, da ogni punto di vista. Lo capisco di primo mattino, guardando fuori dalle vetrate del caffè Tartine, mentre il naso affonda nel profumo di cannella e lamponi. San Francisco ci metterà 24 ore a farmi innamorare perdutamente

Autumn in New York, noi ci siamo state e vi raccontiamo che...

Bastano due passi negli orti segreti di Valencia St, pieni di fiori e erbe profumate. Qui puoi entrare, annusare, rubare piccole foglie di menta o alloro. E iniziare a camminare per gli infiniti sali-scendi della città. Che la mattina sonnecchia sotto la nebbia e la sera riflette e spara la luce che arriva dall'oceano. Dopo due passi per le boutique di Mission - alcune davvero originali, come il grazioso Little Paper Planes o l'esuberante Dema -  vale il viaggio affittare una bici o sorseggiare uno smothie organic con latte di mandorle nel bel parco di Dolores. Ma poi bisogna salire verso Market St e scegliere una direzione. Le opzioni sono infinite e tutte speciali. Perdere il fiato per raggiungere la collina di Alamo Park e ammirare lo skyline della città fra fiori blu e farfalle. Percorrere tutta la Fillmore St, con le sue incantevoli villette pastello, il quartiere afro, il caffè parigino, i negozi più alla moda, il festival jazz. Ammirare i fiori incantevoli del Conservatory of flowers, nello splendido Golden Gate Park. Dilapidare un patrimonio nei negozi global della popolare Union Square

Per un pranzetto sano e low cost, nulla di meglio di una sosta in uno dei punti vendita del Whole Foods Market, dove un'insalata di quinoa e un bicchiere di Pinot bio to go vi verranno consegnati in ecologiche scatole di cartone e colorate borse riciclate. Fra l'altro qui si trovano fra i migliori prodotti di bellezza bio della terra! Creme antirughe del colorato brand Pacifica, trattamenti firmati Andalou, saponi organici dalle fattorie sul mare, bacche, semi, superfood: un impero beauty a km zero tutto da provare

Consigli per donne che vogliono imparare a viaggiare sole

Se siete fortunate altrimenti è giorno di mercato in città. Quello urbano, speziato e rumoroso davanti al municipio offre uno spaccato straordinario della vera gente di San Francisco (ma non chiamatela frisco, vi odieranno). Contadini dei paesi vicini offrono cestini di fragole, hummus e crostini, pie alle verdure, girasoli e nocciole, da consumare fra i tavoli spartani del centro. In alternativa, nell'elegante ed eccentrica Castro, famosa per le battaglie di Harvey Milk e oggi ritrovo chic della comunità gay, un altro mercato, più ricercato e fiorito, offre pane francese e primizie. A bordo del tram o a piedi e con un po' di fiatone, potete raggiungere uno dei moli, godervi la luce dell'oceano attente a fuggire la folla di turisti che solo fra l'imbarcadero e le villette di North Beach incontrere.

Il caos di Chinatown, coi suoi banchi di pesce fresco o i graziosi negozi di origami di Japantown, vi regaleranno un'ora di oriente autentico, come in nessun'altra città occidentale. Mentre una sosta necessaria nella mitica libreria City Lights Bookstore vi commuoverà. Leggere un libro di poesie su una sedia a dondolo, immaginando strade e rivoluzioni: un'esperienza indimenticabile per tutte. E se non siete troppo stanche, aspettate con pazienza la luce delle 7 di sera. Il tramonto da scovare sulla cima di qualche collina, un cocktail notturno dal nome assurdo in un localino sotterraneo che solo chi abita qui vi può svelare. Aspettando curiose domani, per camminare ancora fra le storie e le strade di una città che ama le donne

 

gpt skin_mobile-notizie-0