1 5

Tutto sul Festival di Sanremo 2017: date, cantanti in gara, canzoni e ospiti

/pictures/2016/12/13/sanremo-2017-cantanti-vallette-vestiti-e-trucco-2603456434[1866]x[779]780x325.jpeg
Tutto sul Festival di Sanremo 2017, 67° edizione: i cantanti big e giovani in gara, novità e anticipazioni sulle vallette e cosa ci aspettiamo da abiti e make up della kermesse di musica sanremese del teatro Ariston

Il Festival di Sanremo 2017

Festival di Sanremo 2017, cioé la 67° edizione del Festival dell'Ariston, si terrà dal 7 all'11 febbraio 2017. Tutto è pronto al Teatro Ariston e anche per questa edizione ci saranno gli ingredienti tipici di un buon Sanremo all'italiana: i cantanti big (campioni) e le nuove proposte (i giovani), che si contenderanno la palma di miglior cantante del 2017 nella categoria di appartenenza.

Finale di Sanremo 2017 quinta serata: ospiti scaletta e programma con ordine di uscita e classifica. Ascolti e info diretta streaming Rai Replay

Come sempre ritroveremo a Sanremo le cover, la gara, la sala stampa, il dopofestival e tutte quelle istituzioni che abbiamo imparato ad amare sin da piccole.

Prima serata Sanremo 2017: Il programma ufficiale, la lista ospiti confermati e le esibizioni dei big

Anche in questo 2017, e per la terza volta nella storia, Carlo Conti sarà il presentatore del Festival, coadiuvato niente popò di meno che da Maria De Filippi, in prestito da Mediaset a Rai per un Sanremo decisamente storico per quanto riguarda la tv italiana. Storico anche perché, a quanto pare, nel 2017 non ci saranno vallette di Sanremo

Maria De Filippi a Sanremo 2017 | Tutti i vestiti e i look sul palco dell'Ariston

Le date

Le date di Sanremo 2017 sono state fissate nelle cinque serate che vanno dal 7 all’11 febbraio 2017. Si tratta quindi delle serate dal martedì a sabato, quando andrà in onda la finale del Festival di Sanremo 2017 e scopriremo quale canzone avrà vinto. Sono 22 le canzoni big in gara, alcune delle quali interpretate da veri e propri mostri sacri di Sanremo e della canzone italiana. Nel 2017 il DopoFestival sarà curato da Nicola Savino e dalla Gialappa's band, mentre i collegamenti della sala stampa saranno a cura di Rocco Tanica.

Testi Sanremo 2017: viaggio semiserio fra le canzoni del 67° Festival della canzone italiana

Il Festival di Sanremo si compone da molti anni di cinque serate, anche se dalla prima edizione del 1951 molte cose sono variate sia nella formula della competizione che nello scenario che la ospita: le prime edizioni si tenevano infatti al Casinò della città ligure, in seguito poi la kermesse si è sposata al teatro Ariston di Sanremo, che ora è diventato praticamente un sinonimo per intendere la gara.

Lo strano caso dei maglioni di Francesco Gabbani, Occidentalis Karma

Sanremo 2017, ultime notizie: dal giallo Diletta Leotta all'omaggio di Tiziano Ferro a Luigi Tenco

Le date del Festival di Sanremo sono cadute quasi sempre in febbraio negli ultimi anni, anche se agli inizi il festival si teneva a gennaio. La durata di cinque giornate si è invece resa necessaria per armonizzare la gara di Sanremo e il suo regolamento, negli anni divenuto sempre più preciso per venire incontro alle esigenze dei cantanti e della produzione, e di cui parleremo poi.

Nelle date che coprono l’arco dello svolgimento di Sanremo 2017, quindi le cinque serate, potremo conoscere tutte le canzoni dei big e delle nuove proposte, tutti gli ospiti di Sanremo, i vestiti e i look delle vallette (e noi le aspettiamo al varco!) e le cover che i cantanti decideranno di proporre al pubblico sanremese.

Quella delle cover è una delle serate più attese e ricercate fra le date di Sanremo, perché permette al pubblico di sognare con canzoni fra le più amate della storia italiana e mondiale, cullandosi nei ricordi per una serata dal gusto magico. Abbiamo detto che le date di Sanremo, come molto altro, sono dettate dal regolamento. Ma cosa dice il regolamento di Sanremo 2017? Ora ve lo raccontiamo.

Il regolamento

Il regolamento di Sanremo 2017 cambia, seppur di poco, di anno in anno. Le variazioni di regolamento, pubblicate puntualmente sul sito della Rai, sono necessarie al fine di prevenire eventuali problematiche che di anno in anno possono presentarsi fra cantanti, canzoni e produzione. Ci saranno 22 canzoni per i big e 8 per le nuove proposte. Le serate di Sanremo saranno sempre cinque, anche se quella delle cover viene spostata alla quinta serata, assieme alla proclamazione del vincitore di Sanremo Giovani (nuove proposte).

Leggendo il regolamento di Sanremo 2017 abbiamo scoperto parecchie cose curiose, che ora vi riporteremo per conoscere un po’ meglio la kermesse sonora più famosa d’Italia. Eccole, riportate fedelmente dal documento Rai contenente il regolamento:

La durata delle canzoni

Tutte le canzoni interpretate-eseguite dagli Artisti della Sezione CAMPIONI dovranno avere - in sede di esecuzione live durante ciascuna delle Serate - una durata che non superi i 3’30” (tre minuti e trenta secondi). Tutte le canzoni interpretate-eseguite dagli Artisti della Sezione NUOVE PROPOSTE dovranno avere - in sede di esecuzione live durante ciascuna delle Serate – una durata che non superi i 3’ (tre minuti). Le Cover interpretate-eseguite nella Quarta Serata dai 12 Artisti della Sezione CAMPIONI che avranno già avuto accesso alla Serata Finale dovranno avere – in sede di esecuzione live - una durata che non superi i 3’ (tre minuti).

Cosa succede in caso di ex-aequo

Se nel corso di Sanremo 2017, in qualsivoglia sessione di votazione, si dovessero verificare casi di ex aequo dopo quattro cifre decimali nei risultati complessivi in Serata, si farà sempre riferimento alla graduatoria risultante dalla votazione espressa dal pubblico (Televoto).In caso di ulteriore persistenza di ex aequo, nelle prime tre Serate si farà riferimento alla graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla Giuria della Sala Stampa; nelle due ultime Serate, alla graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla Giuria degli Esperti. Nel caso particolare della votazione dedicata al “ripescaggio”, se al termine delle votazioni due o più Artisti si trovassero a pari voti in testa alla classifica, i componenti della Giuria degli Esperti presente in Teatro saranno chiamati a esprimere (con un voto ciascuno) le propria preferenze per le canzoni e relativi Artisti che potranno proseguire la gara

Il conduttore

Il conduttore di Sanremo 2017 (o presentatore) è Carlo Conti, che ricopre anche la qualifica di Direttore artistico del Festival. Una scelta obbligata, visti i risultati dello scorso anno di Sanremo, che ha vissuto una vera e propria rinascita dopo qualche anno di risultati altalenanti. Carlo Conti ha saputo “svecchiare” decisamente la formula del festival di Sanremo, pur mantenendo quelle caratteristiche che da sempre fanno dell’appuntamento sanremese un cult del pubblico di Rai1, notoriamente un pubblico difficile da accontentare.

Carlo Conti come presentatore e direttore artistico del festival ha invece unito due pubblici differenti, quello classico e giovanile, sia scegliendo un cast artistico che strizzasse l’occhio ai vari talent tanto amati dai giovani, sia apportando qualche modifica alla competizione al fine di renderla appetibile.

Maria De Filippi a Sanremo 2017: l'annuncio ufficiale

Ne è esempio la declamazione della lista dei cantanti big e giovani, che il conduttore ha reso nota in una serata live su Rai 1 dopo una sorta di piccolo talent che ha appassionato il pubblico. Il merito del successo di Carlo Conti come presentatore e ideatore sanremese è da ricercarsi soprattutto nella sua familiarità con il pubblico dell’ammiraglia Rai, nato e cresciuto grazie a programmi basati sulla musica italiana classica che sono stati grandi successi in termini di auditel.

Grazie a questo rapporto costruito con il tempo e grazie alla sua verve da ex animatore, Carlo Conti è un sinonimo di risultati e qualità del festival, un binomio che cercherà di ripetere anche per questa 67° edizione. Vedremo cosa diranno i dati auditel, che l’anno scorso hanno decisamente premiato il festival con picchi di più del 52% di share!

Breve storia dei conduttori di Sanremo

Quella di conduttore di Sanremo è una qualifica d’onore che di solito “spetta” a uomini e donne di spettacolo che si sono distinti per risultati o originalità nel corso degli anni precedenti.

Nonostante l’altissima professionalità di chi è stato scelto, però, non sempre Sanremo è stato un successo e a volte, anzi, ha contribuito a frenare qualche carriera ripresasi solo con qualche difficoltà. Fra i più famosi conduttori di Sanremo della storia, quelli che sono rimasti nella memoria degli spettatori per svariati motivi, ricordiamo sicuramente:

  • Fabio Fazio, l’ultimo prima di Carlo Conti
  • Corrado, che ne ha stranamente condotto solo uno
  • Pippo Baudo, celebre quel Sanremo in cui salvò un uomo che minacciava di buttarsi dalla balaustra
  • Mike Bongiorno, uno dei conduttori con più edizioni all’attivo assieme a Baudo
  • Loretta Goggi
  • Gianni Morandi
  • Raffaella Carrà

Il conduttore più presente a Sanremo è Baudo, con 13 festival all’attivo. Il secondo posto di questa classifica sanremese va all’indimenticabile Mike Bongiorno con 11, terzo Nunzio Filogamo con 5, tra cui le prime quattro edizioni di sempre, dal 1951 al 1954.

Le vallette

Le vallette di Sanremo sono una vera e propria istituzione della kermesse sanremese, e da sempre affiancano il conduttore per presentare cantanti e canzoni al teatro Ariston. Le vallette vengono scelte dal direttore artistico del Festival e i criteri che portano alla scelta delle vallette sono di varia natura: non sempre infatti vince la bellezza o il livello di notorietà nel paese, ma a seconda del festival pensato dalla direzione, si possono fare scelte di tipo diverso.

Tanto che secondo alcuni rumors le vallette di Sanremo 2017 potrebbero non esserci. Sarà vero? Quando saranno annunciate le vallette del festival di Sanremo 2017? Non è ancora stata ufficializzata la data dell’annuncio da parte di Carlo Conti, che ha solo lasciato andare qualche indizio sulla presenza o meno delle vallette senza però specificare nulla di più.

All’inizio si pensava che per fare le conduttrici o vallette sarebbero state scelte alcune fashion blogger molto famose, come Chiara Ferragni, che però ha smentito la sua partecipazione a Sanremo. Tuttavia il 13 dicembre, durante la trasmissione Edicola fiore di Sky / Tv8, Carlo Conti in collegamento avrebbe risposto "sì" alle domande specifiche di Fiorello sulle vallette di Sanremo 2017, Chiara Ferragni e Miriam Leone.

Tuttavia gli esperti concordano nel pensiero che questo sia uno scherzo, una boutade, considerato che difficilmente Conti avrebbe fatto un annuncio di tale importanza così velocemente e per di più in un canale concorrente a Rai 1.

Negli anni scorsi si sono alternate sul palco dell’Ariston come vallette attrici, conduttrici, comiche e imitatrici. Abbiamo avuto persino dei valletti maschi, ultimo dei quali Gabriel Garko, la cui partecipazione a Sanremo 2016 ha fatto molto parlare, seppur graditissima dalle sue fan (e non solo da loro).

Storia e curiosità

La storia delle vallette di Sanremo ha vissuto alcuni anni di novità ed evoluzione: per esempio nel 2009 Paolo Bonolis scelse per ogni serata una valletta diversa, da Gabriella Pession a Maria De Filippi. Nei primi festival di Sanremo della storia Nunzio Filogamo non c’era alcuna co-conduttrice, la prima valletta della storia di Sanremo è stata Maria Teresa Ruta nel 1955, assieme al conduttore Armando Pizzo.

Nel 1980, quando a condurre fu Claudio Cecchetto, uno dei valletti co-conduttori era addirittura Roberto Benigni, assieme a Olimpia Carlisi. Nel 2012, durante la seconda conduzione di Gianni Morandi, la valletta Ivana Mrazova si fece male a ridosso della prima puntata e venne sostituita da Elisabetta Canalis e da Belen Rodriguez, che sfoggiò la famosa farfallina che sarebbe rimasta nella storia della televisione italiana.

I cantanti di Sanremo 2017

I big in gara

L'elenco dei cantanti Big di Sanremo 2017, ovvero i "Campioni", è stato ufficializzato da Carlo Conti il 12 dicembre 2016 durante una prima serata di Rai 1 atta proprio a scoprire quali cantanti big avrebbero calcato il palco dell’Ariston. Ecco la lista completa dei big di Sanremo 2017 selezionati con il titolo della loro canzone:

  • Al Bano - Di rose e di spine
  • Elodie - Tutta colpa mia
  • Paola Turci - Fatti bella per te
  • Samuel - Vedrai
  • Fiorella Mannoia - Che sia Benedetta
  • Nesli e Alice Paba - Do retta a te
  • Michele Bravi - Il diario degli errori
  • Fabrizio Moro - Portami via
  • Giusy Ferreri - Fatalmente male
  • Gigi D’Alessio - La prima stella
  • Raige e Giulia Luzi - Togliamoci la voglia
  • Ron - L'ottava meraviglia
  • Ermal Meta - Vietato morire
  • Michele Zarrillo - Mani nelle mani
  • Lodovica Comello - Il cielo non mi basta
  • Sergio Sylvestre - Con te
  • Clementino - Ragazzi fuori
  • Alessio Bernabei - Nel mezzo di un applauso
  • Chiara - Nessun posto è casa mia
  • Francesco Gabbani - Occidentalis Karma
  • Bianca Atzei - Ora esisti solo tu
  • Marco Masini - Spostato di un secondo

Sanremo Giovani: le canzoni delle Nuove Proposte

I giovani di Sanremo 2017, anche detti "Nuove proposte", saranno 8 e seguiranno una gara a parte che vedrà decretato il suo vincitore durante la quinta e penultima serata di Sanremo 2017. Ecco la lista di cantanti giovani e canzoni di Sanremo 2017:

  • Leonardo Lamacchia - Ciò che resta
  • Tommaso Pini - Cose che danno ansia
  • Maldestro - Canzone per Federica
  • Marianne Mirage - La canzoni fanno male
  • Lele - Oramai
  • Francesco Guasti - Universo
  • Valeria Farinacci - Insieme
  • Federico Braschi - Nel mare ci sono i coccodrilli

Gli ospiti

Gli ospiti di Sanremo 2017 sono un altro mistero, per ora, della 67° edizione del festival sanremese che si terrà a Teatro Ariston. Gli ospiti di Sanremo, che sono un grande richiamo per il pubblico, sono ancora infatti avvolti nel mistero per l’edizione del 2017.

Solitamente gli ospiti sul palco del teatro Ariston sono delle celebrità mondiali e nazionali, sia famosi per qualcosa successo nell’anno in corso, sia big senza tempo. In attesa di scoprire quali saranno gli ospiti di Sanremo 2017, ripercorriamo un po’ la storia delle curiosità e dei fatti avvenuti agli ospiti di Sanremo nella storia!

Per esempio nel 1987 a Patsy Kensit capitò un incidente abbastanza storico con la spallina del vestito, a cui reagì con una grazia da celebrità consumata. Nel 2015, più recentemente, Sanremo stupì tutti ospitando la famosa famiglia Anania, che contava all’attivo ben 16 figli. Nel festival del 1970 l’ospite Nino Manfredi canta la sua “tanto pe’ cantà” e diventa il disco più venduto di tutta l’edizione (e ascoltatissimo ancora oggi).

Nel 2004 storica l’interpretazione a metà di If di Kipling di Gene Gnocchi e niente popò di meno che Dustin Hoffman. Celebre anche un ospite mancato, cioè Troisi, che nel 1981 dovrebbe essere ospite del festival di Sanremo con 3 monologhi giudicati dalla Rai probabili portatori di polemiche. Il monologo diventa così uno e su temi che non siano problematici: l’attore rifiuta e l’ospitata salta.

Ultimo ma non ultimo, un aneddoto sempre del 1981 che in pochi conoscono: a esibirsi sono i Bad Manners. Dopo aver cantato il loro pezzo Lorraine, il cantante decide di abbassarsi le braghe e mostrare il lato B al pubblico di Sanremo. Non saranno mai più ospiti del festival, chissà perché!

Come funzionano le serate di Sanremo

Una cerimonia con regole tutte sue, quella del festival di Sanremo: dal programma alla scaletta, passando per la conferenza stampa quotidiana, i riti di Sanremo sono uno spettacolo nello spettacolo, e per quanto possano variare di poco ogni anno, regalano il gusto di una kermesse senza tempo, anno dopo anno. 

Le serate di Sanremo, come ogni anno, saranno 5: dal 7 all'11 febbraio, giorno della finale. Ci saranno ospiti nazionali e stranieri di grande richiamo, da Robbie Williams a Keanu Reeves, ma anche attori italiani e piccole sorprese ancora da scoprire. Per scaletta e programma di Sanremo 2017, ufficiali perlomeno, dovremo aspettare fino alla conferenza stampa della prima serata di Sanremo. Non vediamo l'ora!

I video delle canzoni

Dove si trovano i video delle canzoni di Sanremo 2017? Una domanda non del tutto peregrina, giacché come abbiamo visto dal regolamento, le canzoni di Sanremo devono essere originali e inedite, quindi mai ascoltate prima del festival.

Per questo 2017 ci viene in aiuto Rai Replay, che ha iniziato già dal pre festival a rendere disponibili video di Sanremo 2017, anche delle canzoni, sulla sua piattaforma streaming. Qui per esempio trovate i video di tutte le canzoni di Sanremo 2017 dei giovani anche quelli non selezionati per disputare la finale del festival dal 7 febbraio.

Qui invece ci sono i video di Sanremo 2017 e tutte le esibizioni dei cantanti giovani selezionati e non. Ecco invece il video dei big di Sanremo 2017 annunciati da Carlo Conti

Vestiti e trucco a Sanremo

Ma quello che ci interessa davvero sarà vedere i meravigliosi abiti e vestiti che calcheranno il palco di Sanremo 2017 e anche quelli che, invece, non sono belli e meravigliosi per niente! Come ogni anno noi di Pianetadonna vi racconteremo i look del festival di Sanremo, quelli più belli, quelli un po’ out, quelli che faranno discutere come successe lo scorso anno a Deborah Iurato.

Se fra i vestiti di Sanremo 2017 ci sarà una nuova “farfallina di Belen” piuttosto che un abito imperiale come quelli sfoggiati da Madalina Ghenea, o ancora delle mise al passo con i tempi piuttosto che vintage, scopritelo assieme a noi nei nostri articoli dedicati ad abiti e make up di Sanremo 2017. Dai capelli di Elodie ai make up di stagione, con smokey leggeri o marcati e bellissimi come quello di Laura Pausini nel 2016, i migliori e i peggiori look, trucchi e vestiti del Festival di Sanremo 2017, con i consigli per copiarli o evitare di cadere negli stessi errori.

Approfittiamo di vestiti e trucchi di Sanremo 2017 per scoprire le ultime novità in fatto di moda e make up per questa stagione per la primavera estate che verrà. Chi saranno i migliori e i peggiori in fatto di look sul palco dell’Ariston? Come vestiranno le vallette – sempre che ci siano – di Carlo Conti? Quali stilisti vestiranno i cantanti in gara a Sanremo?

Ecco l'anno scorso com’è andata la nostra personale classifica sanremese! Buona lettura. E buon Sanremo 2017!

gpt skin_mobile-notizie-0