1 5

Spiaggia per cani? Viaggio con il cucciolo? Vacanze a 4 zampe, i consigli

/pictures/2016/07/05/spiaggia-per-cani-viaggio-con-il-cucciolo-vacanze-a-4-zampe-i-consigli-843404654[3389]x[1411]780x325.jpeg
Vuoi portare il tuo cane in vacanza con te? Dalle spiagge animali ammessi ai parchi più vicini passando per la sua valigia, ecco i nostri consigli!

Vacanze con il cane

Vacanze con il cane: un tema su cui ogni anno si interrogano gli italiani, alla ricerca di una spiaggia cani ammessi o un hotel che accetti il loro amico a 4 zampe. Secondo alcuni sondaggi infatti, sempre più persone variano la fisionomia della propria vacanza per poter portare con sé il cane, per cui diventa ovviamente fondamentale poter avere il maggior numero di informazioni sulle strutture e le aree che permettano al nostro amico di potersi divertire assieme a noi.

Per esempio, una volta arrivati alla nostra meta di villeggiatura, ci servirà scoprire un parco dove sgranchirsi le gambe con lui, o dove si trova il veterinario più vicino. E’ buona norma inoltre organizzare il viaggio per tempo. Ecco qualche consiglio per viaggiare con il cane senza problemi, per divertirsi tutti assieme.

Trovare una spiaggia per cani o un hotel animali ammessi

Innanzitutto dovremo organizzare la nostra permanenza cercando strutture che accolgano il nostro cane. Se prima questo significava lunghe ricerche sul web, oggi, grazie alle app, non è più così. Una delle ultime e più rinomate si chiama Bauzone, presente per Android e iPhone, e vi permetterà di scoprire dove si trova la spiaggia per il cane più vicina a voi, per esempio.

L’applicazione vi indicherà anche l’hotel animali ammessi della zona che volete visitare, o l’area verde per una bella passeggiata in compagnia. Ma Bauzone fa anche di più: permette infatti di avvertire le autorità in caso di SOS, o di trovare il veterinario più vicino a voi, per ogni evenienza. Indica i pet shop nelle vicinanze, per lo shopping dell’ultimo minuto, e se nel parco accanto a voi il cane può o meno entrare.

In più, per molte località europee, contiene preziose informazioni per il viaggio con il cane, dalle vaccinazioni richieste per poterlo portare con sé ai trattamenti richiesti dal paese che vi ospiterà. Perché viaggiare con il cane è divertente e bellissimo, ma richiede molta attenzione soprattutto per preservare la buona salute del vostro migliore amico.

Viaggiare con il cane, i consigli

Innanzitutto, qualche mese prima del viaggio, bisognerà informarsi sullo stato di salute del cane e, in un secondo momento, sui trattamenti richiesti affinché possa venire in vacanza con noi. Soprattutto all’estero infatti, o per viaggiare in aereo, il cane dovrà essere vaccinato per tempo, e sottoposto a trattamenti che possono richiedere più di qualche giorno per essere efficaci. Muoversi per tempo significherà non rischiare sorprese dell’ultimo minuto.

In più è necessario assicurarsi che la salute del nostro cane gli permetta di viaggiare: mai partire senza aver consultato per tempo il veterinario di fiducia, che conosce la storia del nostro amico a 4 zampe – disagi compresi – e conosce cosa è meglio per il suo benessere. Anche il nostro cane, poi, dovrà avere la sua “valigia”: all’interno dovrete inserire il suo libretto sanitario, il trasportino, guinzaglio e collare e qualcosa che abbia il vostro odore, da mettergli accanto durante il viaggio per tranquillizzarlo.

Sarebbe utile, soprattutto in viaggi su mezzi pubblici, dotare il trasportino di un panno igienico, per il rispetto degli altri viaggiatori. Portate con voi anche un po’ del suo cibo abituale, per non cambiare drasticamente le sue abitudini alimentari una volta arrivato a destinazione. Ricordate inoltre che per il benessere del proprio animale, è necessario, a meno di disagi specifici, permettergli di bere molto durante il viaggio ed eventualmente tranquillizzarlo con un tocco del proprietario in caso di grande agitazione.

Alcuni esperti consigliano, ma chiedete sempre prima al professionista che ha seguito il vostro cane per tutta una vita e lo conosce meglio di chiunque, di non far mangiare il cane per qualche ora prima del viaggio, per evitare problemi di qualsiasi genere. E ricordate sempre che non tutti i cani, a seconda di razza e storia clinica, possono viaggiare: in tal caso, sarebbe meglio, anche per la salute di Fido, affidarlo a un professionista che si prenda cura di lui durante la vostra assenza.

gpt skin_mobile-notizie-0