1 5

Stefano Accorsi: da regista e attore a pilota per Peugeot

/pictures/2017/05/03/stefano-accorsi-da-regista-e-attore-a-pilota-per-peugeot-1275202929[4864]x[2022]780x325.jpeg Ufficio Stampa
La collaborazione tra Peugeot e Stefano Accorsi continua con grande successo e sotto molte forme. Da regista e attore della web serie della casa automobilistica, ora Stefano si dà alla guida sportiva sulla 308 Racing Cup

Stefano Accorsi e Peugeot

Nella storia del cinema ci sono stati casi di registi, come Roberto Rossellini, e di attori, come Steve McQueen e Paul Newman, che si sono fatti conquistare dal fascino della velocità e si sono messi in gioco nelle competizioni motoristiche. Stefano Accorsi è un caso del tutto unico. L’attore bolognese si è avvicinato al mondo dell’automobile e a quello Peugeot in particolare per ragioni prettamente professionali, prima come voce, in seguito come volto in alcuni dei più suggestivi spot promozionali del Marchio e come ambassador del Leone.
Poi la svolta del film Veloce come il vento, l’incontro con il mondo delle competizioni a cui ha dato corpo ad un personaggio contraddittorio, un ex pilota alle prese con i fantasmi di una carriera rovinata dalla droga. Un’interpretazione a cui ha voluto dare maggiore drammaticità, dimagrendo fino al limite del possibile il suo corpo per renderlo aderente a quello sofferente, scheletrico, emaciato del protagonista Loris De Martino. Proprio come le incredibili trasformazioni fisiche di Robert De Niro in Toro Scatenato o come Michael Fassbender dimagrito fino allo sfinimento per essere credibile nella parte di Bobby Sands, che si lascia morire di fame in Hunger. Una interpretazione, quella di Stefano Accorsi in Veloce come il vento, che quest’anno gli è valsa l’assegnazione del prestigioso David di Donatello come migliore attore protagonista.

Stefano Accorsi e l'esperienza della guida sportiva

Durante le riprese, Stefano ha assorbito le emozioni proprie del mondo delle competizioni. Determinante l’incontro con una “belva da rally” come la Peugeot 205 Turbo16, due volte campione del mondo a metà degli anni Ottanta, con cui ha girato la parte più spettacolare e drammatica del film. Il risultato è che il fascino e l’adrenalina, che a suo tempo contagiarono Steve McQueen e Paul Newman, hanno avuto lo stesso effetto su Stefano Accorsi. L’attore ha voluto tramutare la finzione in realtà, indossando di nuovo tuta e casco per mettersi in gioco come pilota vero. In lotta in pista con altri piloti, più esperti, più smaliziati. 
 
 

Stefano Accorsi alla guida della 308 Racing Cup

E per questa sfida non poteva che scegliere come sua vettura da gara una Peugeot, più precisamente la 308 Racing Cup, l’ultimo prodotto che la factory di Peugeot Sport ha progettato e destinato ad una parte importante della sua clientela sportiva internazionale, quella che in Italia, ad esempio, partecipa al campionato TCR Italy. Così Stefano Accorsi sarà al via della serie, nella classe TCT, sul circuito di Adria con una 308 Racing Cup preparata ed assistita dai tecnici del team Arduini Corse. L’obiettivo? Innanzitutto imparare, poi … chissà?
gpt skin_mobile-notizie-0