1 5

Dracula Untold - Luke Evans: l’uomo e il padre dietro la leggenda

/pictures/2015/02/20/dracula-untold-luke-evans-l-uomo-e-il-padre-dietro-la-leggenda-854668840[5930]x[2468]780x325.jpeg
E' finalmente uscito Dracula Untold in DVD e Blu-Ray, un film che narra la storia di un uomo disposto a tutto pur di difendere la propria famiglia

Dracula Untold in DVD e Blu - ray

Se dovessimo fare una classifica delle qualità dell’uomo ideale, nelle prime posizioni non potrebbe mancare la capacità di farci sentire protette e sapere che accanto a lui niente (o quasi) di male può accaderci. Il fatto che una donna sia indipendente ed in grado di cavarsela da sola in ogni situazione, non significa che non apprezzi quando il suo uomo dimostra virilità e comunica un senso di sicurezza.

Notte degli Oscar, la guida

Ecco perché ci piace sognare con libri e film in cui il protagonista maschile è un “eroe” disposto a tutto pur di proteggere la propria donna e la propria famiglia, un compagno ed un padre che non abbia paura di nulla e che arrivi a mettere a repentaglio persino la propria vita pur di salvare quella dei propri cari.  L’ultimo esempio cinematografico di questo genere è Luke Evans (e che esempio!) nei panni di Dracula in Dracula Untold, che ora potete rivedere anche in Blu-ray e DVD.

Il film non racconta solo la versione “vampiresca” del celebre personaggio della Transilvania ma svela l’uomo dietro la leggenda, ovevro Vlad II di Valacchia, detto l’Impalatore. Dopo un’infanzia passata nell’esercito ottomano, che requisiva i bambini dei popoli sottomessi per farli combattere sotto il Sultano, Vlad vuole solo governare il proprio popolo in pace ed invecchiare accanto alla moglie (interpretata dalla bellissima Sarah Gadon) ed al figlio. Ma i Turchi tornano da lui per reclamare tutti i giovanissimi del suo poolo, tra cui lo stesso figlio di Vlad: la scelta sarà tra consegnare il bambino o scatenare una guerra apparentemente impossibile da vincere, contro un numeroso e sanguinoso esercito.

Di qui, le origini della tormentata ed affascinante figura di Dracula. E se dopo aver visto Dracula Untold avete ancora voglia di sognare e commuovervi, ecco gli altri film che fanno per voi!
 
Un esempio lampante lo possiamo trovare nel capolavoro di Gabriele Muccino, La ricerca della felicità, film uscito nel 2006 ed interpretato da Will Smith, che vede nei panni del figlio proprio il primogenito dell’attore americano, Jaden Smith. Nel film, l’attore protagonista di alcuni dei più grandi successi cinematografici e televisivi degli ultimi anni interpreta Chris Gardner, un padre di famiglia che fatica a sbarcare il lunario. Nonostante i lodevoli e coraggiosi tentativi di tenere a galla il matrimonio e la vita famigliare, la madre del piccolo Christopher, che ha solo cinque anni, non riesce più a sopportare le pressioni dovute a tante privazioni e, incapace di gestire la situazione, decide di andarsene.

Chris, trasformato in un padre single, continua a cercare un impiego meglio retribuito utilizzando le sue notevoli capacità di venditore. Alla fine riesce ad ottenere un posto da praticante presso una prestigiosa società di consulenza di borsa, e sebbene si tratti di un incarico non retribuito, lo accetta con la speranza che alla fine del praticantato avrà un lavoro e un futuro promettente. Privato dello stipendio, Chris e il figlio, vengono sfrattati dall’appartamento e costretti a dormire nei ricoveri per i senza tetto, nelle stazioni degli autobus, nei bagni pubblici o ovunque trovino un rifugio per la notte ma per Chris, la famiglia ed il proprio figlio sono tutto ciò che conta e con tantissima forza di volontà ed un amore incondizionato per i suoi familiari riuscirà a salvare la vita dei suoi cari.

Non può mancare tra i film citati quello che è sicuramente uno dei più grandi film della storia del cinema italiano e non solo, parliamo ovviamente del tre volte premio Oscar La Vita è Bella. Il film, che ha consacrato al pubblico mondiale un meraviglioso Roberto Benigni, tra i tanti e dolorosi temi trattati ci racconta soprattutto dell’amore di un padre verso il proprio figlio e di come questo faccia di tutto per la felicità e la salvezza del proprio caro anche nelle situazioni più difficili ed avverse.

Nel film infatti Guido (Roberto Benigni), sposerà Dora (Nicoletta Braschi) e dal loro amore nascerà Giosuè. Ma la tragedia della guerra è alle porte e la famiglia verrà deportata in un lager. Pur di proteggere Giosuè dagli orrori della realtà dei lager, Guido sin dall'inizio del tragico viaggio in treno, racconta a Giosuè che stanno partecipando a un gioco a premi, in cui si dovranno affrontare numerose prove per vincere un carro armato vero.

Si spaccia anche come interprete del comandante tedesco, per "tradurre" le regole del lager, imposte ai prigionieri, in un emozionante gioco. Col passare dei giorni Giosuè entra attivamente nel vivo del "gioco", tra le cui "regole" c'era quella di rimanere nascosti nella camera riservata a suo padre e ad altri prigionieri, in realtà per evitare che, una volta trovato, fosse destinato alla camera a gas. La storia ci fa pensare a come l’ingegno e l’affetto di un genitore verso il proprio figlio possano anche nelle situazioni più difficili.

È da poco uscito nella sale Taken 3, terzo capitolo di una saga nata nel 2008 con il titolo di Io vi troverò, film prodotto da Luc Besson ed interpretato da Liam Neeson. Nel film si assiste ad una delle scene più tragiche che un padre possa subire, ovvero il rapimento della figlia mentre i due si trovano al telefono. Neeson infatti, che è interpreta il ruolo di Bryan, un ex agente dei servizi segreti americani, è al telefono con la giovane figlia Kim, in vacanza con delle amiche a Parigi. Durante la telefonata Kim viene rapita da una banda specializzata nella tratta delle donne alla ricerca di giovani e graziose ragazze in vacanze da rapire senza lasciare alcuna traccia. Bryan però ha un’enorme esperienze nei servizi segreti e, nonostante si trovi a Los Angeles, è spinto da un affetto incondizionato verso la figlia ed è disposto a tutto pur di ritrovarla. Si lancia quindi in una caccia disperata dimostrando come l’amore per i propri cari ed in particolare dei propri figli, possa sconfiggere qualunque cosa anche distanze abissali e gang organizzate.



Un’altra saga tra la più grandi di sempre ha da poco portato al cinema ed in home video il suo quarto capitolo e con questo abbiamo assistito ad  un’altra emozionante storia tra padre e figlia. Si tratta di Transformers 4 - L’era dell’estinzione, quarto episodio della saga diretta da Michael Bay e che ha visto tra i protagonisti Mark Wahlberg e Nicola Peltz. Nel quarto film dedicato ai robottoni, oltre ad un cast completamente rinnovato assistiamo ad una storia molto più matura dove l’affetto del padre per la propria figlia sono il tema principale.

Quattro anni dopo l'ultima grande battaglia tra i robot che ha lasciato l'umanità sconcertata infatti, Cade, un meccanico, e sua figlia Tessa scoprono qualcosa che attira l'attenzione di un paranoico ufficiale governativo e di nuovi e vecchi Transformers, pronti a minacciare ancora una volta la Terra. Durante uno scontro tra Transformers Tessa viene accidentalmente rapita e Cade, disperato per aver perso la figlia, farò di tutto pur di recuperarla.

Un altro film diretto dal Re delle esplosioni Michael Bay ci fa scoprire un eccezionale rapporto padre figlia, si tratta del celebre Armageddon-Giudizo finale, film del 1998 con Bruce Willis e Ben Affleck . Nel film il direttore esecutivo della NASA, Dan Truman, apprende che la terra ha solamente 18 giorni a disposizione prima che venga completamente distrutta da una meteora grande quanto il Texas, ha solo una possibilità per la salvezza del pianeta: far atterrare sull'asteroide il miglior team di trivellatori petroliferi e permettere loro di installare le testate nucleari che annienteranno l'obiettivo.

Tra questi verranno chiamati in causa Harry S. Stamper (Bruce Willis) e la sua squadra della quale fa parte A.J. Frost ( Ben Affleck). A.J. ha una relazione con Grace, figlia di Harry e non si trova in ottimi rapporti con il padre della fidanzata. Prima di partire per la spedizione A.J. chiederà a Grace di sposarla e questa, entusiasta, accetterà. La spedizione però si dimostrerà più dura del previsto e, pur di salvare la vita della figlia ed il suo incombente matrimonio, Harry deciderà di sacrificarsi pur di far esplodere il minaccioso asteroide e, prima di morire si raccomanderà con A.J. di prendersi cura della figlia.

Nel 2005 è Tom Cruise ad interpretare il ruolo del padre disposto a tutto per la sua famiglia. Esce infatti in quest’anno il film diretto da Steven Spielberg La Guerra dei Mondi. Nel film la terra deve fare i conti con una terribile invasione aliena che, improvvisamente, sta sconvolgendo l’intera umanità. Gli alieni infatti attaccano il pianeta con delle macchine indistruttibili seminando panico e causando distruzione. Ray Ferrier (Tom Cruise) è un operatore portuale residente in un piccolo borgo del New Jersey. Divorziato dall'ex-moglie Mary Ann, aveva ricevuto da poco i figli Rachel e Robbie in custodia per il fine settimana prima che si scatenasse l’infermo.

Ray riesce a trovare una macchina funzionante e con i suoi figli cerca disperatamente di allontanarsi dalla città e di trovare un riparo per se e soprattutto per loro. L’impresa è durissima e Ray, con la forza e l’amore per la sua famiglia riuscirà a portare in salvo i suoi figli scampo a situazioni al limite dell’impossibile.




 

gpt skin_mobile-ros-0